Coach Zurlo dell’AP Monopoli: Preparazione, Giovani Talentuosi e Il Girone – Intervista

Roster e dirigenti ap monopoli 2023-2024

Ci stiamo avvicinando all’esordio stagionale dell’AP BricoCasa Monopoli il 21 ottobre in quel del Pala Fiom a Taranto. La preparazione e gli allenamenti si fanno sempre più intensi e l’entusiasmo di staff, squadra e società aumenta di giorno in giorno. Abbiamo intervistato coach Zurlo.

Esordio sulla panchina senior coach com’è la poltrona?

“La poltrona di Capo Allenatore è di certo meno comoda di quella da Assistente ma gli stimoli sono maggiori e di conseguenza anche le responsabilità. Gli anni passati al fianco di ottimi allenatori mi hanno preparato ad affrontare con il giusto entusiasmo e la giusta preparazione questa importante sfida, a tal proposito ci terrei a ringraziare una persona in particolare, coach Coco Romano con il quale ho condiviso tante stagioni, i suoi insegnamenti ed il suo approccio tecnico e umano mi hanno fatto crescere tanto. La squadra si è dimostrata già dai primi allenamenti molto disponibile al lavoro sia individuale che di gruppo, abbiamo caricato tanto in queste prime 4 settimane proprio per mettere la benzina giusta che ci permetta di presentarci ai nastri di partenza del campionato in una buona forma fisica e con concetti ben chiari di ciò che vogliamo fare in attacco e in difesa”.

Come sta rispondendo la squadra? Ed in particolare come funziona il binomio giovani-senior?

“L’inserimento dei giovani è lento ma progressivo, sappiamo tutti che con loro bisogna avere pazienza perché ci vorrà tempo prima che diventino protagonisti, il piano condiviso con la Società è fermamente delineato, aiutarli a crescere durante la stagione grazie all’apporto e l’esempio dei nostri senior. La fiducia che riponiamo nei giovani è tanta e vogliamo che non sentano alcuna pressione in questo percorso di crescita, ovviamente in questi casi i conti si fanno a fine stagione, per ora posso di certo essere soddisfatto dal loro impegno, nelle prime uscite sono stati un po’ incostanti ma è proprio su questi aspetti che stiamo lavorando, per renderli ogni giorno più pronti dal punto di vista tecnico ma soprattutto mentale”.

Che impressione sul livello tecnico? L’AP è inserita nel girone sud quali le compagini più temibili?

“Siamo inseriti in un girone, quello sud, difficilissimo. Tante squadre ben attrezzate e soprattutto ben allenate, non voglio sbilanciarmi nelle valutazioni ma sono sicuro, conoscendo i roster che ASSI Brindisi e Galatina sulla carta saranno veramente difficili da affrontare. Non bisogna però sottovalutare nessuno, noi dal canto nostro vivremo una giornata per volta ponendo grande attenzione alle caratteristiche degli avversari, rispettando la loro forza ma con l’obiettivo di non cedere mai di fronte a nessun ostacolo”.

In queste ore è stato pubblicato il calendario definitivo, come le pare la successione delle partite?

“L’inizio del campionato sarà col botto: trasferta nel difficile campo di Taranto, prima in casa contro ASSI e poi di nuovo fuori a Galatina. Sarà un duro banco di prova ma sono certo che i ragazzi continueranno a prepararsi con impegno e dedizione per arrivare ad affrontare questi impegni con il massimo dell’intensità agonistica”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati