La White Wise inizia con una sconfitta la “Play-in Gold”. Paternoster contesta la direzione arbitrale

White Wise

Finisce 72-75 per Ragusa. Il coach della White Wise ritiene “eccessiva e penalizzante” la gestione della gara: a Monopoli fischiati 33 falli contro, a Ragusa solo 13.

Inizia con una sconfitta la “Play-in Gold” per la White Wise Monopoli. Alla tensostruttura di via Amleto Pesce passa Ragusa e complica i piani della formazione di Paternoster per l’accesso ai quarti di finale play-off (ai quali accederanno sei squadre su otto del girone, monopolitani che restano a 4 punti). I siciliani vincono in rimonta, dopo un buon avvio di Laquintana e compagni che erano andati all’intervallo lungo in vantaggio di 11 lunghezze. Finisce 72-75. Tra i monopolitani, buon esordio di Tommasini, autore di 12 punti, e si è rivisto per una manciata di minuti anche Diego Corral dopo l’infortunio rimediato ad inizio stagione. La White Wise è attesa adesso da una doppia trasferta: domenica prossima a Capo d’Orlando e la settimana successiva a Reggio Calabria. La partita. I padroni di casa partono bene e all’8’ è un canestro di Di Giuliomaria a fissare il punteggio sul 22-15. Il primo quarto si chiude sul 25-19. Nella seconda frazione break di Venga con 4 punti consecutivi per il +10, mentre al 14’ è Merlo a realizzare il canestro del +11. La White Wise mantiene un distacco che oscilla tra gli 8 e gli 11 punti e si va all’intervallo lungo sul punteggio di 44-33. Dopo la pausa, gli uomini di Paternoster mantengono un discreto vantaggio sino al 27’, quando una tripla di Sorrentino riporta Ragusa a -4. Altra tripla di Marcus Brown per il -1 e partita riaperta. Laquintana piazza la tripla del +4, poi si va avanti sul filo dell’equilibrio con il terzo quarto che si chiude sul +5 a favore di Monopoli. L’aggancio e il sorpasso dei siciliani avvengono al 32’ con i tiri dalla lunetta di Sorrentino e Brown. Ragusa in vantaggio di 2 ma Laquintana riporta il punteggio in parità. Ma sul 61-61 Ragusa piazza un terribile parziale di 0-8, mettendo una serie ipoteca sul match. Monopoli si rifà sotto con Tommasini e Laquintana: parziale di 6-0 e a meno di tre minuti dal termine inizia un mini-supplementare con Ragusa che parte avanti di 2 lunghezze. Brown dalla lunetta per il +4, ma Monopoli non ci sta e Matteo Bini realizza la tripla del -1. Finale accesissimo: decidono due tiri liberi di Sorrentino e il tiro della disperazione fallito da Amoroso per il 72-75 a favore di Ragusa. 

Le dichiarazioni di coach Antonio Paternoster: 

«Perdere così fa male. Ci temevamo ad iniziare questa seconda fase ma non ci siamo riusciti. Onore a Ragusa. Partita strana, nella quale siamo stati molto bravi nei primi due quarti a dettare i tempi della gara; nel terzo quarto abbiamo avuto un passaggio a vuoto ma nel finale siamo stati bravi a riprendere la partita. Abbiamo avuto anche la palla della vittoria. Sono amareggiato per i numeri che si evincono dallo scout: è molto strano che a una squadra che fa dell’aggressività e della fisicità come Ragusa, nell’arco della partita vengano attribuiti solo 13 falli. È una cosa che mi colpisce, così come fa male perdere un match in cui la squadra avversaria tira 33 tiri liberi e noi soltanto 14, laddove il nostro gioco ci ha portato a mettere la palla nell’area avversaria tantissime volte. È una situazione che non mi è chiara. Anche nell’ultimo quarto, andare in bonus dopo due minuti e subire 19 tiri liberi è stato eccessivo e troppo penalizzante. Non è la prima volta che ci succede quest’anno. Mi auguro che, quando andremo in Sicilia, avremo anche noi lo stesso trattamento arbitrale. Ragusa ha fatto una buona partita, ma se l’intensità viene permessa solo da un lato, è chiaro che rimango un attimino sorpreso. Ora dobbiamo subito ripartire e concentrarci sul match di Capo d’Orlando». 

White Wise Basket Monopoli-Virtus Kleb Ragusa 72-75 (25-19, 44-33, 57-52, 72-75)

White Wise Monopoli: Venga 8, Tommasini 12, Diomede n.e., Merlo 6, Annese 2, Laquintana 14, Corral 0, Di Giuliomaria 7, Amoroso 11, Bini 12, Natalini 0, Guarini n.e.

Virtus Kleb Ragusa: Brown 17, Piscetta 2, Epifani 7, Cioppa 2, Simon 9, Vavoli 17, Sorrentino 9, Gaetano 12, Mirabella n.e., Calvi n.e., Iannelli 0

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati