SPAZIO CIVICO: “l’immobilismo di questa amministrazione si ripercuote inevitabilmente sui problemi dei monopolitani”

Così in una nota alla stampa la consigliera di Spazio Civico, Silvia Contento, si dice preoccupata dall’assordante silenzio di questa amministrazione.

“Ricorderanno tutti – spiega la consigliera di Spazio Civico – che il Consiglio comunale si è ufficialmente insediato il 12 luglio. Ebbene, come previsto dal regolamento, la minoranza ha sin dalla fine di luglio indicato i propri componenti nelle singole commissioni, tuttavia, ad oggi, le stesse non sono ancora state istituite formalmente.

Il consigliere Zazzera eletto Presidente del Consiglio dovrebbe dare impulso all’attività consiliare, ma invece – denuncia la consigliera Contento – a distanza di circa 50 giorni dal secondo consiglio comunale, il Presidente non ha neppure ritenuto opportuno convocare una riunione dei capigruppo per organizzare i lavori “futuri” del consiglio.

Inutile sperare in un intervento del Vicepresidente – continua sarcastica la consigliera Contento – visto che, con grande sorpresa di tutti e sgarbo istituzionale (poiché questo ruolo per prassi viene concesso alle opposizioni), il consigliere di maggioranza Scisci è stato eletto vicepresidente.

Al silenzio del Presidente e Vice presidente fa eco quello del Sindaco e della sua giunta che, ad oggi, non hanno ancora risposto all’interrogazione presentata da Spazio Civico con la quale si chiedeva di conoscere le sorti dei progetti finanziati dai fondi PPTR.

Non sappiamo (e vogliamo sperare che non sia così) se tutto ciò è dovuto alle vicende giudiziarie che vedono coinvolti esponenti dell’attuale maggioranza, sta di fatto che i lavori del consiglio comunale sembrano “momentaneamente” sospesi fino a data da destinarsi.

Tutto ciò però non ci stupisce – conclude la consigliera Silvia Contento – perché siamo convinti che questa “strabordante” maggioranza sia più interessata a vincere le elezioni che ad affrontare i problemi della città discutendone in consiglio comunale”.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati